Nome scientifico: Laurus nobilis L.

Nome comune: lauro, alloro, orbano.

Nome inglese: laurel, bay laurel.

Parti usate: foglie e frutti.

Componenti: olio essenziale.

L’alloro è una pianta con un grande passato mitologico e terapeutico. Albero sempreverde, diffuso in tutta la penisola italiana, con foglie coriacee di colore verde lucido e fiori gialli maschili e femminili in individui separati. Le piante con fiori femminili producono drupe di colore nero lucido appetite in particolare dai merli che ne diffondono le piante quasi ovunque.

Proprietà: profumanti, aromatizzanti, balsamiche, è uno stimolante, rafforza la concentrazione e la memoria, allevia lo stress mentale.

Uso esterno: l’olio, da tempo memorabile, ha attività antinevralgica, antireumatica per curare nevralgie, dolori muscolari e reumatismi.

Liquore laurino: un ottimo liquore profumato e digestivo, famosa preparazione di tanti antichi conventi. 

Curiosità: l’alloro era consacrato nell’antichità ad Apollo.

Imperatori, generali e poeti venivano incoronati con l’alloro.

Nota culinaria: la pasta cotta in 1 litro e mezzo di acqua, in cui è posto un rametto di timo e 2 foglie di alloro assume un sapore particolare e molto buono.

Dalla distillazione delle foglie o dalla spremitura delle bacche si ottiene il burro di alloro, da utilizzare per frizioni.

Il prodotto è aggiunto alla lista dei desideri
Prodotto aggiunto per il confronto.

Per offrirvi il miglior servizio possibile, questo sito web si avvale di cookie di profilazione, anche da parti terze, volti a inviarvi messaggi pubblicitari in linea con le vostre preferenze; chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, accedendo a qualsiasi altra sezione di questo sito o cliccando su un elemento qualsiasi di questa pagina, fornirete il vostro consenso all’utilizzo di cookie, tuttavia potrete revocare tale consenso in qualsiasi momento attraverso le impostazioni del Tuo browser, alterando però l'uso del nostro sito. Per consultare la nostra politica sulla Privacy clicca qui.