Nome scientifico: Citrus reticulata.

Nome comune: mandarino.

Nome inglese: mandarin orange, mandarine.

Parti usate: scorza.

Proprietà: dall'azione antispasmodica, analgesica, digestiva e antibatterica, è utile contro l'insonnia e l'ansia, per prevenire le smaglaiture, apporta serenità e buon umore.

Il Mandarino è uno degli originali del genere citrus insieme al cedro e al pomelo, unico frutto dolce fra questi tre. Da queste tre specie derivano quasi tutti gli agrumi.  

Il nome mandarino deriva dalla Cina ed è identico agli antichi funzionari politici che erano vestiti con un mantello arancione. Arrivò in Europa intorno all’anno 1400 importato dal Portogallo e dalla Spagna. 

Ha proprietà in foglie, fiori, scorze del frutto, simili all’Arancio dolce ma il contenuto di vitamina C è minore, mentre è più ricco in carotenoidi e soprattutto Bromo. Dalla buccia si estrae un liquido giallo-oro ricco di limonene. 

La sua attività antispasmodica e ansiolitica è importante, contiene anche zuccheri semplici e vitamine oltre la vitamina C e fattori antiossidanti. 

Un albero può dare da 400 a 600 frutti, molte varietà sono coltivate in Sicilia (Satsuma, Avana, Paternò) e il Mandarino tardivo di Ciaculli, tutelato da Slow Food, dal sapore zuccherino che viene coltivato nel cuore della pianura della Conca d’Oro con una maturazione prolungata fino ai primi giorni di Marzo. 

I Clementini sono degli ibridi, più precisamente tra il mandarino e l’arancio amaro.

Il prodotto è aggiunto alla lista dei desideri
Prodotto aggiunto per il confronto.

Per offrirvi il miglior servizio possibile, questo sito web si avvale di cookie di profilazione, anche da parti terze, volti a inviarvi messaggi pubblicitari in linea con le vostre preferenze; chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, accedendo a qualsiasi altra sezione di questo sito o cliccando su un elemento qualsiasi di questa pagina, fornirete il vostro consenso all’utilizzo di cookie, tuttavia potrete revocare tale consenso in qualsiasi momento attraverso le impostazioni del Tuo browser, alterando però l'uso del nostro sito. Per consultare la nostra politica sulla Privacy clicca qui.